serim.run

Curò vertical 2020

I camosci sono Serena e Bonzi

Ore 10,30 sempre dalla casa vacanze Corti di Valbondione è partito il primo vertical Curò 1100 e come è specificato nella denominazione l’arrivo è stato posizionato presso il rifugio Antonio Curò a 1.915 metri s.l.m.

Identica la regia dell’ascesa con il comitato Tre Laghi Tre Rifugio il personale del rifugio Curò e il team Serim, stringenti sono state le raccomandazioni degli organizzatori per il rispetto delle norme anti Covid per i settanta corridori classificati compreso la sindaca di Valbondione Riccardi Romina. Dopo 8 km di percorso con il muro finale dello scarico ha vinto l’orobico Matteo Bonzi crono 54’47” argento per Barbeni Massimo Recastello Radici Group 55’30” bronzo per Zani Manuel G.S. Orobie. Nella contesa femminile ha primeggiato Serena Angela Atletica Valchiese 1h08’42” argento per Bianchi Beatrice Atletica Casazza 1h12’19” e terza Cavalli Giovanna 1h12’19” atletica Paratico. Risultati Serim by Autocogliati, Zenithal, Pico Sport, Racer integratori: 17° Carrara Manuel, 33° Costantin Paolo.

Giorgio Serim